Amazon Kindle Oasis

amazon-kindle-oasis

Piccolo, leggero, bellissimo e – purtroppo – straordinariamente costoso: il Kindle Oasis è ufficialmente sul mercato, anche se le consegne di alcune varianti di colore della custodia in dotazione subiranno ritardi sui tempi previsti a causa dell’elevata richiesta. Il nuovo e-reader si pone al vertice assoluto dell’intera categoria in virtù di un design innovativo, ancor più compatto del già eccezionale modello inferiore, quel Kidle Voyage che non molto tempo addietro la stessa Amazon definiva come il più sottile e avanzato di sempre. Con un peso di appena 131 grammi (solo lettore senza custodia), uno spessore record di 3,4 mm nella parte più sottile e dimensioni di soli x mm, l’Oasis è in effetti il Kindle più compatto mai prodotto e, come avremo modo di accertare durante le prove, il più ergonomico tra tutti i dispositivi E-Ink.

Oltre al peso minimo, il primo aspetto che colpisce del nuovo Kindle riguardale dimensioni quasi squadrate. Con lo schermo in vetro a filo cornice e il bordo laterale asimmetrico che ospita su un lato i pulsanti volta pagina; per facilitare l’utilizzo con una sola mano, un sensore orienta automaticamente il display quando si ruota il lettore per mantenere i tasti a portata di pollice. La scocca posteriore è differenzia in due zone a spessore variabile, dal minimo di 3,4 mm al massimo di 8,5 mm nell’area occupata dalla batteria, distinguibile per la presenza di 5 contatti magnetici utilizzati per la ricarica dalla custodia. E’ questa, in effetti, la caratteristica di spicco dell’Oasis: la dotazione di serie di una cover con attacchi magnetico (in elegante pelle scamosciata disponibile nelle tre varianti di colore bordeaux, nero e noce) che integra una seconda batteria, una sorta di power bank che provvede automaticamente a ricaricare quella principale prolungando l’autonomia fino a 8 settimane.

Una soluzione indiscutibilmente molto versatile, con l’unico inconveniente di un’unica porta di ricarica Usb posizionata sul lettore. Ma le novità interessano anche lo schermo E-Ink Carta da 6 pollici con risoluzione di 300 ppi a 16 gradazione di grigio, che integra l’illuminazione frontale con 10 lampade led distribuite sul lato lungo. Il salto generazionale rispetto al Paperwhite (che impega una scocca plastica, schermo da 300 dpi ma non a filo cornice e senza rivestimento in vetro) è piuttosto evidente, mentre il confronto diretto con il Voyage – equipaggio con sei led posizionati lungo il lato corto della cornice – è meno marcato ed evidenzia perlopiù una lieve differenza cromatica tra i due prodotti, con una tonalità leggermente più azzurrina dell’Oasis che mostra complessivamente una distribuzione più uniforme della luce e una maggior intensità complessiva, regolabile su di una scala a 24 livelli. Stupisce invece l’assenza di due caratteristiche piuttosto utili del Voyage, ovvero la regolazione automatica della luminosità e la funzione automatica della luminosità e la funzione Luce notturna per ridurre gradualmente l’illuminazione dello schermo mentre gli occhi si abituano all’oscurità ambientale. Eccetto queste due peculiarità, per il resto l’approccio al sistema rimane pressoché invariato dal momento che menu e impostazioni sono sostanzialmente identici per tutti i Kindle; tra le funzionalità di spicco ricordiamo il Word Wise che offre aiuto nella lettura di testi in inglese visualizzando automaticamente definizione e sinonimi dei lemmi più difficili, il Free Time per incoraggiare i bambini alla lettura con creazione di librerie personalizzate e monitoraggio dell’attività e dei processi da parte dei genitori, nonché l’eccellente funzione Whispersync per mantenere la sincronizzazione di pagine, segnalibri e annotazioni tra tutti i dispositivi Kindle registrati su proprio account Amazon. Sul piano dell’impressione d’uso, l’Oasis è risultato senza ombra di dubbio eccezionalmente comodo da impugnare, soprattutto senza custodia che, seppur gradevole al tatto e molto pratico, penalizza il peso aumentandolo fino a 200 grammi; l’aggancio magnetico immediato e sicuro, consente comunque di passare da una configurazione all’altra in un istante

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud
Scroll To Top